MENU

Ceva: presidio del territorio alla caserma della Polizia Stradale

Dopo i timori di chiusura tornati nei giorni scorsi

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Ceva: presidio del territorio alla caserma della Polizia Stradale

CEVA - Mobilitazione del territorio per chiedere il mantenimento della caserma della Polizia stradale di Ceva. Tra venerdì e sabato sono stati numerosi gli interventi di sindaci, parlamentari, sindacati e forze produttive, che chiedono al ministro dell’Interno la revisione del progetto di riorganizzazione della Polizia Stradale sul territorio nazionale che prevede, secondo le rivelazioni de ”La Stampa” anche la chiusura della caserma della Polstrada cebana. Lunedì, alle 9,30, di fronte al distaccamento ci sarà un presidio dei sindacati di polizia Siulp, Sap, Coisp, Siap, Fsp e Silp Cgil per dire “no” alla proposta di soppressione della caserma. Saranno presenti anche gli amministratori locali, a cominciare dai presidenti delle Unioni montane di Ceva, Vincenzo Bezzone, e Ormea, Giorgio Ferraris, rappresentanti della Provincia, il sindaco di Mondovì Paolo Adriano.

“Lunedì saremo presenti anche noi della sezione della Lega Ceva Alta Val Tanaro con i nostri rappresentanti in Parlamento e Regione - dice Giorgio Bove, segretario della sezione -. Chiediamo con fermezza che il Governo torni indietro dalla scellerata decisione”.

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl