MENU

Ceva piange Giampaolo Boccardo, il medico – assessore che creò la Nefrologia cebana

Aveva 81 anni, fu anche vice sindaco

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Ceva piange Giampaolo Boccardo, il medico – assessore che creò la Nefrologia cebana

Nella foto, Boccardo (al centro) in una delle riunioni del Comitato in Difesa dell'ospedale

CEVA – E’ morto a 81 anni, a Savona, dopo un malore. Giampaolo Boccardo, nato a Genova, medico vissuto a Ceva fin dagli Anni Sessanta, è stato primario del reparto di Nefrologia e Dialisi che ha fondato facendogli, negli anni, assumere un ruolo di primo piano in tutto il Piemonte. Il suo impegno, oltre che in campo medico, si ricorda anche per l’attività amministrativa: fu vicesindaco con l'amministrazione Bottero, dall'87 al 90, prima ancora assessore all'urbanistica dall'80 all'87. In seguito fu vice sindaco con la giunta di Davide Alciati (2004-2009) ed assessore, combattendo strenuamente per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’ospedale di Ceva e per altri temi “caldi” da sempre ne Cebano, come la viabilità. Carattere forte, anche spigoloso, faceva pochi sconti agli avversari, ma era dotato di grande umanità e capacità di critica oggettiva.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl