MENU

Garessio, il sindaco Fazio: «Gli interventi per la statale 28 non possono più aspettare»

Il problema vero? «L’attraversamento dei paesi perchè mancano le varianti»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Garessio, il sindaco Fazio: «Gli interventi per la statle 28 non possono più aspettare»

Nella foto, un tratto della statale 28 in Val Tanaro

GARESSIO – «Condivido pienamente la preoccupazione espressa dalla Lega sulla statale 28 e plaudo all’iniziativa di mettere in luce la situazione in cui versa questa importante via di collegamento». È la posizione espressa dal sindaco di Garessio, Ferruccio Fazio, anche alla luce degli ultimi incidenti avvenuti sulla 28.

«Gli interventi per la messa in sicurezza della statale 28 in valle Tanaro non possono più aspettare. Tassativo intervenire quanto prima», aveva detto giorni fa il segretario Lega di Ceva e Val Tanaro Giorgio Bove. E per sollecitare le opere attese da decenni, Lega e Fratelli d’Italia hanno presentato interrogazioni parlamentari e in Consiglio regionale, mentre i sindaci della valle da anni esprimono preoccupazione per la situazione precaria di molti punti della statale, ma anche per la mole di traffico e le alte velocità.

Timori ribaditi da Fazio: «La statale va sistemata, non si può più aspettare. Due dei problemi su cui intervenire sono il traffico eccessivo e l’alta velocità, ma Anas non ci consente di utilizzare metodologie e sistemi utili a rallentare il traffico nei centri abitati. Perché a mio parere, il problema principale, direi critico, è l’attraversamento dei paesi: Nucetto, Bagnasco, Priola, Garessio e Ormea si trovano tutti sul tracciato e vengono percorsi quotidianamente da un gran numero di auto e mezzi pesanti che sfrecciano spesso a velocità sostenuta. Per risolvere la situazione occorre tornare a parlare delle varianti che portino il traffico della 28 lontano dai centri abitati: a Garessio ne abbiamo già ipotizzata una. È questa la questione principale, soprattutto alla luce della possibile apertura dell’Armo-Cantarana”. “Poi ci sono i Rocchini: anche qui sono indispensabili interventi, come la realizzazione di gallerie e paramassi, che scongiurino crolli”, conclude il sindaco di Garessio.

 

m.b.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl