MENU

Icardi, dimissioni? «Prima curiamo i piemontesi»

E poi: «Non sempre risposte adeguate, ma non è il momento della politica»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Icardi, dimissioni? «Prima curiamo i piemontesi»

L'assessore Icardi (a sinistra) e Mario Raviolo

TORINO -  "Non sempre, sul territorio, siamo riusciti a dare ai piemontesi risposte adeguate. Se servisse, darei le dimissioni anche ora, ma è il momento di curare le persone. Alla politica penseremo dopo...". Così l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Icardi, a margine del saluto ai 25 marescialli dell'esercito che sa verranno impiegati nelle Rsa del Piemonte.
"Sono tranquillo, ci ho sempre messo la faccia e ho fatto tutto quello che potevo e che sapevo", ha aggiunto Icardi, commentando la costituzione in procura di un pool di magistrati per indagare sulla gestione dell'emergenza coronavirus. "Se dovessi andare in carcere, lo farò a testa alta". (ANSA).

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl