MENU

Amici Ambiente Rurali Piemontesi (Coaarp): «Cinghiali sempre più pericolosi, intervengano i prefetti»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Amici Ambiente Rurali Piemontesi (Coaarp): «Cinghiali sempre più pericolosi, intervengano i prefetti»

Uno degli incontri sul problema legato al proliferare dei cinghiali nelle campagne

Il CoAARP (Comitato Amici degli Ambienti Rurali Piemontesi) continua il suo lavoro per individuare una soluzione al problema dei danni provocati dai cinghiali. Nei giorni scorsi si sono tenuti e si terranno incontri (nella foto) con le associazioni agricole e, nel frattempo, il comitato, viste le relazioni di Ispra, ha voluto instaurare una collaborazione con l'ente che ormai da anni dichiara che il sovrannumero di ungulati sul nostro territorio è dovuto in gran parte all'immissione di capi al solo scopo venatorio.
Visti i numerosi incidenti stradali avvenuti in passato e di recente, il CoAARP, dopo le interazioni con l'associazione delle vittime della strada e con Ispra, ritiene opportuno che i prefetti prendano in mano la situazione prima che le vittime aumentino. A questo proposito, il comitato è a completa disposizione degli enti per arrivare ad una soluzione congiunta.
Gli agricoltori del comitato hanno compreso, tramite la raccolta firme, che tanti privati cittadini sono stufi di questa situazione. Le associazioni agricole sono vicine agli agricoltori e gli agricoltori, a loro volta, sono sempre molto vicini ai cittadini, con un duplice obiettivo: la sicurezza stradale e la fruizione del territorio.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl