MENU

Anche a Mondovì la raccolta firme per il Referendum che intende abolire la caccia

Banchetto in corso Statuto sabato 21 agosto dalle 9 alle 12

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Anche a Mondovì la raccolta firme per il Referendum che intende abolire la caccia

La raccolta firme sabato scorso a Cuneo

Passa da Mondovì la campagna di raccolta firme del Comitato Sì Aboliamo la caccia. L’obiettivo: 500.000 firme a livello nazionale entro settembre per portare al voto il tema dell’abolizione della caccia. Il Comitato referendario Sì Aboliamo la caccia sta organizzando da luglio in tutte le città banchetti raccolta firme, concerti, eventi culturali e sportivi. Sabato 21 agosto saranno a Mondovì dalle 9 alle 12 un banchetto sarà allestito in corso Statuto di fronte alla pasticceria Comino. “La caccia non è soltanto l'uccisione barbara di animali selvatici, che sono patrimonio indisponibile dello Stato – dicono dal comitato -quindi appartengono a tutti noi !!” “è anche grande causa di inquinamento –sostiene Paolo Bernini del Direttivo -per i miliardi di pallini di piombo che ricadono sul terreno ed inquinano territori efalde acquifere, insieme ai milioni di bossoli e cartucce abbandonati dai cacciatori.” “Provoca un grande sperpero di denaro pubblico per decine di milioni di euro ogni anno –sottolinea Alice Delicati Responsabile Segreteria -per il ripopolamento degli animali selvatici acquistati all'estero, per i sussidi, contributi e regalie indirizzate alle federazioni venatorie”“Non c'è oggi la necessità di sopravvivere con la caccia –interviene Alessandra Mai responsabile Comunicazione -non tutti sanno che le federazioni sportive di tiro con l'arco, balestra, tiro al volo, carabina e pistola, non ammettono cacciatori, per cui alle olimpiadi non può partecipare nemmeno chi ha ucciso anche un solo animale !!”

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl