MENU

Peste Suina: Cirio vieta la caccia in provincia di Alessandria

Nessun caso in Granda. Interrogazione al Senato dell'onorevole Taricco

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Peste Suina: Cirio vieta la caccia in provincia di Alessandria

Sono saliti a 114 (78 in Piemonte e 36 in Liguria) i Comuni inseriti dal Ministero della Salute nella “zona infetta” da Peste suina africana alla luce dei nuovi casi confermati (al momento quattro) e in riferimento alle indicazioni della Commissione Europea. I comuni piemontesi sono tutti in provincia di Alessandria, dove ieri il governatore Alberto Cirio ha disposto un’ordinanza su tutto il territorio provinciale che sospende l’attività venatoria sino al prossimo 31 di gennaio. Intanto la politica si muove anche a Roma. E’ stata presentata in Senato l’interrogazione attraverso la quale il Senatore Mino Taricco sollecita il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali a valutare la necessità di affrontare, con urgenza, l’emergenza causata dal diffondersi della PSA nei nostri 54 Comuni piemontesi e 24 liguri ormai ad oggi dichiarati “area infetta” e per mettere in sicurezza l’intero settore dell’allevamento suinicolo italiano a fronte dei rischi derivanti dalla possibile diffusione della PSA sul territorio nazionale.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl