MENU

ALPINI

A Vinadio il campo scuola per giovani degli Alpini

Ai preparativi ha partecipato anche la sezione monregalese

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
A Vinadio il campo scuola per giovani degli Alpini

Comincia oggi, sabato 20 agosto, il campo scuola organizzato dall’Associazione Nazionale Alpini nel forte di Vinadio “Forte Albertino”, in valle Stura. La parola d’ordine è “Il noi davanti all’io” per 33 ragazzi di età compresa fra i 16 e i 25 anni che resteranno insieme per due settimane, fino al 3 settembre.

L’esperienza “campi scuola” da anni si sta rilevando un successo al di là di ogni aspettativa, entusiasmando i giovani, come è successo l’anno scorso ai Campi allestiti a Bassano del Grappa, Feltre, Almenno san Bartolomeo, Aosta, Courmayeur e L’Aquila.

Quest’anno per la prima volta uno dei dodici campi scuola presenti in Italia è stato organizzato in provincia di Cuneo. Capofila dell’evento la Sezione A.N.A. di Cuneo con il suo infaticabile presidente Luciano Davico che con i suoi collaboratori praticamente ha preso residenza a Vinadio per la sistemazione logistica del campo e degli alloggiamenti, supportato in questo anche dagli Alpini della Sezione di Mondovì impegnati anche loro nei preparativi

L’iniziativa ha coinvolto tutte quattro le Sezioni Alpine dell’A.N.A.  (Cuneo – Ceva – Saluzzo e Mondovì) che fin dalla primavera scorsa hanno promosso incontri con i dirigenti scolastici e patrocinato l’evento per far conoscere l’iniziativa e ricevere adesioni al progetto.

L’istituzione dei campi scuola è fortemente sostenuta dall’Associazione Alpini nell’ambito delle iniziative rivolte ai giovani con l’obiettivo di avvicinarli ai valori e al mondo degli Alpini. Un’opportunità formativa e aggregativa, un’esperienza unica e irripetibile.

Nei campi scuola ragazzi e ragazze vengono coinvolti in diverse attività imparando nozioni basi di primo soccorso, sul montaggio delle tende del campo base e su altre attività legate alla logistica, quali ad esempio comunicazioni radio, con un assaggio di arrampicata su roccia e trekking e saggiando da vicino le discipline tipiche della Protezione Civile come l’utilizzo dei droni e il soccorso con le unità cinofile.

Inoltre hanno la possibilità di trascorrere alcuni momenti con gli Alpini in servizio, grazie alla collaborazione tra A.N.A. e Truppe Alpine, in modo da entrare in contatto con graduati e volontari di truppa, che illustrano le molteplici attività in cui sono impegnati gli Alpini in servizio.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl