MENU

Covid19 : a Ceva sospesi i mercati - Chi soggiorna in città è tenuto a segnalare la presenza al Comune

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Covid19 : a Ceva sospesi i mercati - Chi soggiorna in città è tenuto a segnalare la presenza al Comune

CEVA – “Dobbiamo capire se dopo il 7 marzo qualcuno è venuto o verrà a soggiornare nel Comune di Ceva. E da dove proviene”. Questa la ragione dell’ordinanza firmata oggi, venerdì 20 marzo, dal sindaco di Ceva, Vincenzo Bezzone. Dispone che le persone in arrivo da altra località e che intendono soggiornare a Ceva anche solo alcuni giorni, hanno l’obbligo di segnalare immediatamente la propria presenza via mail agli uffici comunali all’indirizzo ufficio.protocollo@comune.ceva.cn.it”.

“Ritenuto opportuno, in applicazione del principio di precauzione, ridurre la creazione di condizioni favorevoli alla diffusione del virus mediante l’adozione di alcune misure restrittive”, il provvedimento ordina anche “ai non residenti o residenti ma domiciliati altrove che abbiano fatto ingresso nella città di Ceva prima del 7 marzo 2020 di attenersi scrupolosamente alle direttive impartite dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri”.

Il sindaco ordina inoltre fino al 3 aprile 2020, salvo proroga, la chiusura al pubblico di parchi, giardini e aree verdi comunali, la sospensione dei mercati settimanali di mercoledì, venerdì e sabato mattina, e la sospensione della vendita itinerante, compresa la vendita nelle aree di sosta prolungata.

“Provvedimento necessario per avere la situazione sotto controllo. Pertanto d’ora in poi tutti i cambi di domicilio dovranno essere notificati all’anagrafe, specialmente quelli in entrata”, ribadisce Bezzone.

 

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl