Cerca
Meteo
"FRA TERRA E CIELO"

a cura di FULVIO ROMANO

Maggio delude e lo farà tra sabato e domenica.

La “prima estate”? Solo all'Ascensione, forse

Con oggi, san Isidoro 15 maggio,  dovrebbero terminare i cosiddetti “Santi di ghiaccio” e cioè quei temibili ritorni d'inverno che alla civiltà contadina potevano rovinare un raccolto e che oggi sono visti più che altro come un fastidioso passo all'indietro. Dovrebbero quindi con la loro fine, se la tradizione avesse ancora un senso, porre termine anche a queste ricorrenti ormai ondate fredde (e sovente anche piovose o addirittura nevose) che hanno segnato fin qui in parte il tempo di aprile e questa prima quindicina di maggio. Quello che dovrebbe essere nella nostra emotività stagionale “il più bel mese dell'anno” finora lo è stato ben poco... Un peccato.

ULTERIORI PARTICOLARI SULL'EDIZIONE CARTACEA

romano.fulvio@libero.it

IL FONDO
L’Election Day si avvicina (26 maggio), ma nessuno dei candidati parla di un argomento vitale. Come aiutare i piccoli e medio-grandi Comuni a...