Cerca
Meteo
"FRA TERRA E CIELO"

a cura di FULVIO ROMANO

La “Madòna 'd luij “ promette temporali a luglio. Pochi giorni e l'Africano arretra

 C'è così tanto un parlare di record del caldo che qualcuno sarà orgoglioso di essere stato testimone di un evento del genere. Un finale di giugno così non lo aveva visto nessuno tra chi chi è nato nel dopoguerra: “A memoria d'uomo”,  come dicono le antiche cronache per tali eventi straordinari. È stato il caso dell'evento di fine giugno e, non fosse che questi record ormai vengono battuti a ripetizione, ce lo ricorderemo per sempre. Le statistiche, la raccolta dei dati meteo servono anche per questo, per il rinverdire la memoria. E così le massime vicine ai 40° del 27  saranno ricordate come le più alte a giugno dalle nostre parti. Così anche la temperatura media del 28 di ben 32 gradi a Cuneo e Mondovì è un primato che chiarisce la fase climatica che stiamo vivendo. Non solo da noi, naturalmente, ma anche in tutta o quasi Europa, con un'emergenza sanitaria ed una sequela di morti per malori che in genere viene rivelata soltanto mesi e mesi dopo l'evento. Sulla collina che ci è cara il giardino e quel pezzo ormai ridotto di orto hanno resistito bene. Temevamo per le rose e invece abbiamo trovato un tripudio di boccioli della Irene Watts che aspettiamo (...)

ULTERIORI PARTICOLARI SULL'EDIZIONE CARTACEA

romano.fulvio@libero.it

IL FONDO
Ammetto la mia ignoranza. Non sapevo, fino a quando non ho letto l’intervista al ministro Bongiorno su Repubblica.it. Non conoscevo un partic...