Cerca
Mondovì
2017-06-08
condividi
I fatti nel 2014 sulla Fondovalle Tanaro e a Breolungi
Rissa tra prostitute e trans nel Monregalese:

due quarantenni accusati di lesioni e aggressione

 MONDOVI' - Il 28 ottobre 2014 era stata la prostituta stessa a chiedere l’intervento dei carabinieri per “difendere” il suo posto dall’intrusione di due trans ecuadoregni di Genova che non risultavano aver mai ‘esercitato’ in quel posto, sulla provinciale del Fondovalle Tanaro. I militari avevano dovuto spiegare che quel tipo di questioni “non sono regolate dalla legge”. A.W.C.P., ecuadoregno e la connazionale G.A.C.E., quarantenni, sono accusati di aver picchiato e rapinato due donne, di nazionalità rumena e albanese. Secondo la ricostruzione della Procura, la E. aveva preso per i capelli la donna rumena e, dopo averle sferrato un pugno, si era impossessata del suo portafoglio, mentre P. le strappava di mano il cellulare e le spruzzava negli occhi uno spray urticante. P. avrebbe usato lo stesso spray anche nei confronti di un’altra prostituta albanese, arrivata per difendere la rumena. A.W.C.P., è anche accusato, insieme alla sessantenne italiana G.D.R. e al cinquantenne colombiano J.M.Z. di aver minacciato un’altra prostituta nigeriana. Il 14 novembre 2014 sulla statale 28 in località Breolungi J.M.Z brandendo un coltello appuntito e un paio di forbici, avrebbe minacciato l’africana: “Adesso ti ammazzo sul serio”, spalleggiato dagli altri due imputati.

Il processo è stato rinviato al 5 luglio.

M.Br.

rissa prostitute trans
Articolo scritto da:
M. Br.
ULTIME NEWS
Mondovì
Nel fine settimana non tutti i negozi aderiranno alle promozioni da venerdì a domenica
SOCIAL
IL FONDO
“Metterci la faccia”, in fondo, non è difficile. C’è una campagna efficace, uno slogan, bravi fotografi, le luci. L...