Cerca
Alto Tanaro
2017-06-17
condividi
Deliberato dal Consiglio dei ministri di venerdì sera
Enrico Costa: «Prorogato di 180 giorni lo stato di emergenza per l’alluvione 2016»

ALTO TANARO «Sono soddisfatto, ieri sera, durante il Consiglio dei ministri, abbiamo prorogato di 180 giorni lo stato di emergenza per l’alluvione 2016». Lo annuncia ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Enrico Costa, che segue la pratica fin dagli eventi drammatici del novembre scorso.

In pratica la proroga consente di proseguire le attività di riorganizzazione dell’ambiente, delle strade, degli interventi in genere necessari in tutto il Cuneese, ma soprattutto in Alta Valle Tanaro, colpito in modo pesante dall’esondazione del Tanaro e nel Monregalese. Quando fu deliberato il primo stato di emergenza, a metà dicembre 2016, si stabilirono le risorse: 51 milioni per Cuneo e Torino, 11 per Imperia e Savona. Per il Piemonte si cominciò con 36 milioni nel 2016 e gli altri nel successivo. «È solo una questione di bilancio», sottolinea Costa. «È stata stabilita - spiega Costa - una previsione iniziale per i primi interventi in Piemonte di 51 milioni di euro, individuando 36.902.647 euro a valere da subito sul Fondo per le emergenze nazionali che verranno integrati, appunto, fino al complessivo ammontare di 51 milioni di euro». 

In provincia di Cuneo, i fondi servono per 824 interventi in 206 Comuni e si aggiungono agli oltre 4 milioni di euro già resi disponibili dalla Regione. Alcuni lavori sono già stati effettuati

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
SOCIAL
IL FONDO
“Metterci la faccia”, in fondo, non è difficile. C’è una campagna efficace, uno slogan, bravi fotografi, le luci. L...