Cerca
Mondovì
2017-11-03
condividi
Mondovì: giudice condanna in primo grado

“dipendente infedele” di un negozio di telefonia

MONDOVI’ - Fin dal 2009 A. A. lavorava in autonomia in un negozio di telefonia di Mondovì. Nel 2013 la compagnia di telefonia mobile aveva segnalato alcune anomalie, ravvisando una frode. Il titolare del negozio iniziò verifiche più approfondite: “Non c'era congruenza fra i dati riportati sui documenti cartacei dei clienti che volevano acquistare il pacchetto scheda più telefono, con i dati caricati sul sistema informatico. Chiesi spiegazioni ad A. A. che rispose di averlo fatto volontariamente per forzare il sistema, perché altrimenti non avrebbe potuto portare a termine la transazione. Questa, però, non è una procedura ammessa”. Il tribunale di Cuneo ha condannato la donna a un anno di reclusione e 900 euro di multa, con la sospensione condizionata al (...)

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì dipendente condanna
ULTIME NEWS
Mondovì
Nel fine settimana non tutti i negozi aderiranno alle promozioni da venerdì a domenica
SOCIAL
IL FONDO
“Metterci la faccia”, in fondo, non è difficile. C’è una campagna efficace, uno slogan, bravi fotografi, le luci. L...