Cerca
Mondovì
2017-11-08
condividi
Lo chiedono il presidente del Distretto Sud Est (64 Comuni) ed il sindaco di Mondovì
Sanità: ospedale di Ceva, nuovo centro per la lungodegenza?
La proposta di Giorgio Ferraris, AslCn1 riconosce l'esigenza: decide la Regione

CEVA – “L’ospedale di Ceva deve diventare struttura specifica per la lungodegenza e per la continuità assistenziale». Lo dicono con forza due sindaci: uno è Giorgio Ferraris, primo cittadino di Ormea, in Alta Val Tanaro, ma soprattutto presidente del Comitato dei sindaci del Distretto sanitario Cuneo Sud Est (cioè il territorio Mondovì – Ceva che da quest’anno riunisce i 64 Comuni dei «vecchi» distretti). E poi lo sostiene Paolo Adriano, sindaco di Mondovì che intende chiudere definitivamente con la vecchia diatriba sanitaria tra Monregalese e Cebano, guardando (...)

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Sanità ospedali Ceva Mondovì lungodegenza
SOCIAL
IL FONDO
Ora che il “Black Friday” è passato ed archiviato ne possiamo scrivere senza tema di essere indicati come “quelli che...&r...