Cerca
Ceva
2017-11-16
condividi
Nelle foto Assunta Casella, Severino Viora e il luogo del delitto, a Paroldo
Lo scrive il giudice della Corte d’Assise nella sentenza di primo grado - Il delitto a Paroldo nel 2016, lei raccontò che il marito era scappato con l’amante
«L’omicidio di Severino Viora:

il risultato di una triste storia di arretratezza»

La moglie, Assunta Casella, è stata condannata a 21 anni di reclusione

PAROLDO – «La morte di Severino Viora è il violento e triste risultato finale di una lunga storia di vita contadina che pare appartenere ad un’epoca arretrata e ad antiche visioni culturali per fortuna ormai in via di definitivo superamento». Lo scrive il presidente della Corte d’Assise di Cuneo, Marcello Pisanu e la frase è contenuta nella sentenza di condanna a carico di Assunta Casella: 21 anni di reclusione per aver ucciso il marito, Severino Viora, agricoltore di 78 anni, trovato senza vita nel giugno del 2016 nel noccioleto di casa sua, a Paroldo. Un delitto che (...)

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Viora Paroldo Casella omicidio
Articolo scritto da:
g. sca. - f. b.
SOCIAL
IL FONDO
Centinaia di persone sorridenti e festanti in una piazza non facile del centro storico di Breo. Non dico che sia possibile organizzare una Babbo Ru...