Cerca
Mondovì
2017-11-18
condividi
Sabato si presenta il progetto della Regione a cui hanno aderito Mondovì ed altri 8 Comuni
Portale Piemonte Giovani

avrà una redazione monregalese

Attese altre adesione dagli enti interessati alla proposta

MONDOVI’ – Un portale in cui sono coinvolti Mondovì ed altri otto Comuni del Monregalese dedicato ai giovani: le loro aspettative, i loro sogni, ma anche problemi, difficoltà. Il tutto racchiuso su internet in un contenitore dal “formato giornalistico”. Così si potrebbe definire l’iniziativa che parte da sabato prossimo e promossa dall’assessore comunale Luca Robaldo. In un comunicato lo si definisce “un primo passo per costruire politiche in favore dei giovani, incentivando la partecipazione dei ragazzi e delle ragazze alla vita della comunità”. Il portale è realizzato dalla Regione Piemonte in collaborazione con l’Università di Torino e il Consorzio per il Sistema Informativo del Piemonte. Sabato 25 novembre, alle ore 11, nella sala del Consiglio, al primo piano del palazzo municipale, si svolgerà la presentazione dell’accordo di collaborazione tra i Comuni di Mondovì, Clavesana, Farigliano, Magliano Alpi, Piozzo, Rocca de’ Baldi, San Michele Mondovì, Vicoforte, Villanova Mondovì. Sarà, in questo modo, costituita ufficialmente la rete territoriale alla base della redazione locale del portale. L'iniziativa è, però, aperta ancora a tutti gli enti, fgli amministatori, e, di consgueenza anche i giovani che intenfono aderire al portale. Prendendo contatti con l'assessorato del Comune di Mondovì e partecipando al'incontro in mattinata, sarà possibile iscriversi al "Piemonte Giovani".

Robaldo l’assessore alle Politiche giovanili, Innovazione e Smart City del Comune di Mondovì«L’appuntamento che riunisce tutti gli attori coinvolti, costituirà opportunità di confronto sui contenuti e sulle potenzialità dello strumento e sulle modalità di consultazione ed aggiornamento delle informazioni. Ci consente di porre le basi per una collaborazione concreta ed efficace a beneficio dei giovani che potranno contare su di un nuovo strumento di informazione davvero al passo con i tempi».

L’incontro sarà, inoltre, occasione per presentare il portale anche alle direzioni didattiche cittadine, alle associazioni di categoria ed agli organi di stampa, al fine di favorire una crescente promozione e valorizzazione del sito tra i giovani.

SOCIAL
IL FONDO
Centinaia di persone sorridenti e festanti in una piazza non facile del centro storico di Breo. Non dico che sia possibile organizzare una Babbo Ru...