Cerca
2017-12-24
condividi
Mondovì: giovane racconta aggressione,

i carabinieri cercano riscontri

 

MONDOVI’ – Ha chiamato i carabinieri sostenendo che era stato aggredito, in casa, da un cittadino straniero che l’avrebbe minacciato con un paio di forbici. Si sarebbe arrivati persino al tentativo di violenza sessuale. La fine del racconto: l’aggressore si sarebbe dileguato dopo che, insieme, sarebbero arrivati sul pianerottolo del condomino di Breo e la vittima avrebbe chiesto aiuto a gran voce. Il resoconto dell’uomo, un 28enne italiano, è al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Mondovì. I fatti sarebbero accaduti venerdì, intorno alle 23. Non ci sarebbe, per ora, denuncia formale, ma solo la deposizione del ventottenne. L’uomo è stato portato all’ospedale di Mondovì: i sanitari hanno stabilito una prognosi di 5 giorni. Una ricostruzione che dovrà trovare riscontri per ora non individuati.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
SOCIAL
IL FONDO
Invitato dall’Anci Piemonte, venerdì, ho avuto il piacere di moderare uno degli incontri introduttivi ai “Dialoghi Eula”, ...