Cerca
Pesio Bisalta
2018-01-07
condividi
Castelletto Stura piange Daria Aime, morta a 38 anni dopo essere stata dimessa dal Pronto Soccorso
Deceduta a casa 12 ore dopo la visita per sintomi influenzali

 

CASTELLETTO STURA – La piccola comunità di Castelletto Stura piange la giovane Daria Aime, morta improvvisamente ieri a soli 38 anni. Venerdì notte si era recata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Croce di Cuneo, lamentando i sintomi dell’influenza virale che ha colpito un cuneese su tre in queste feste natalizie. L’attesa, la visita dei dottori, poi al mattino presto il foglio di dimissioni, con una terapia da seguire a casa. La donna è rientrata nella sua villetta in via Revellino a Castelletto Stura, dove viveva insieme ai genitori Aldo e Maria Teresa, al fratello e alla sorella. Ma ieri sera un malore improvviso l’ha stroncata. Inutile l’arrivo del 118, chiamato dai famigliari. La giovane lavorava al negozio “Dì&Notte Design” nella galleria del centro commerciale Auchan. La procura ha aperto un fascicolo, disponendo l’autopsia sul corpo, per accertare le cause del decesso, mentre l’Asl non esclude un’indagine interna.

«Conosco molto bene la famiglia – così il sindaco di Castelletto Stura, Battistino Pecollo -, tutto il paese è incredulo per questa terribile notizia». La data dei funerali non è ancora stata resa nota.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
morte pronto soccorso cuneo
Articolo scritto da:
m.ber
ULTIME NEWS
Mondovì
Dopo il Gruppo Misto, l’ex ministro aderisce al gruppo di FI alla Camera
Mondovì
Il sindaco Adriano: “Il progetto approvato dalla giunta: impegno volontario dei richiedenti asilo che offre l’opportunità di contribuire alla cura della città”
SOCIAL
IL FONDO
Invitato dall’Anci Piemonte, venerdì, ho avuto il piacere di moderare uno degli incontri introduttivi ai “Dialoghi Eula”, ...