Cerca
Langa
2018-01-10
condividi
Carrù piange il reduce di Russia Domenico Merlatti
Un'incredibile coincidenza: il giorno dopo muore la moglie Giovanna

CARRÙ - Hanno voluto andarsene insieme: un'incredibile coincidenza. Ieri il lutto a Carrù per la scomparsa dell’Alpino Domenico Merlatti, oggi la notizia della morte della moglie, Giovanna Dotto. Avevano vissuto insieme per oltre 50 anni. La signora Giovanna, classe 1939, era ospite alla casa di riposo “Anni Azzurri” di Dogliani ed era affetta da Alzaheimer. Oggi, giovedì, 11 gennaio, alle ore 15.30 nella chiesa parrocchiale di Carrù si sono svolti i funerali di Domenico, domani (venerdì), quelli della moglie Giovanna.

 

Domenico Merlatti reduce di Russia

Se n’è andato all’età di 98 anni l’Alpino Domenico Merlatti: la notizia si è diffusa questa mattina, mercoledì, in paese provocando grande commozione in tutti.

Sopravvissuto all’inferno della ritirata di Russia e dei lager sovietici, dopo la guerra fu il custode dei capannoni militari alla stazione di Carrù. Di lui si ricorda anche l’impegno come presidente delle due locali associazioni Combattenti e reduci e Mutilati e invalidi di guerra, che gli valsero anche l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica.

Domenico Merlatti della Russia, per tanti anni, non volle parlare: “Ero arrivato a pesare 39 chili, pelle e ossa”, ricordava. Poi col tempo i ricordi cominciarono a fluire, anche per insegnare ai giovani che tragedia era stata la Seconda Guerra Mondiale. Raccontò la sua storia in un’intervista al nostro giornale, esattamente un anno fa.

Di recente si era ritrovato con l’altro reduce carrucese della ritirata di Russia (Giuseppe Bertano) per festeggiare insieme il 98° compleanno. Un bel momento.

Domenico Merlatti lascia i figli Marilena, Graziella, Paolo, Elda, Roberto e Lidia.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
lutto morto alpino merlatti carrù
Articolo scritto da:
m.g.
ULTIME NEWS
Mondovì
Dopo il Gruppo Misto, l’ex ministro aderisce al gruppo di FI alla Camera
Mondovì
Il sindaco Adriano: “Il progetto approvato dalla giunta: impegno volontario dei richiedenti asilo che offre l’opportunità di contribuire alla cura della città”
SOCIAL
IL FONDO
Invitato dall’Anci Piemonte, venerdì, ho avuto il piacere di moderare uno degli incontri introduttivi ai “Dialoghi Eula”, ...