Cerca
Mondovì
2018-01-30
condividi
Dopo la denuncia della mamma per lo stabile che ospita l’Alberghiero dopo la frana
Mondovì: una pensilina alla scuola “Rolfi”

risolve il problema di accesso per la bimba disabile

MONDOVI’ – Una pensilina consentirà ad una bimba con difficoltà motorie, di frequentare la scuola “Rolfi” di Mondovì. Venerdì mattina la ditta Otis (si occupa di ascensori e anche infrastrutture per disabili) ha compiuto un sopralluogo alla scuola “Rolfi” che ospita, in emergenza, alcune classi dell’Istituto Alberghiero “Giolitti” di Mondovì. E’ la scuola costretta alla trasferta in seguito al crollo del 29 dicembre, quando una parte dell’edificio è stata interessata dalla frana che ha bloccato l’attività didattica nella sede di piazza IV Novembre e la fruibilità di via Tortora. Una mamma ci ha scritto mercoledì segnalando le difficoltà della figlia, disabile, a raggiungere la scuola. Lo “scoiattolo” (un dispositivo meccanico che permette alla bimba di salire le scale, di proprietà della famiglia della piccola) è montato su una delle scale della scuola pone problemi dal punto di vista della gestione. Così la mamma ha segnalato il caso ai media. Comune (se ne è occupato il sindaco Paolo Adriano e l’assessore Luca Robaldo) , scuola e Provincia avevano già presente il problema delle barriere architettoniche della “Rolfi” impiegata “in emergenza” dalla scuola superiore. Sabato la decisione che dovrebbe risolvere il problema: sarà costruita (...)

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Scuola Rolfi disabile
SOCIAL
IL FONDO
Non c’è ancora il governo? L’interesse per le novità della politica sono diventate noiose e le ipotesi di ogni giorno ris...