Cerca
Mondovì
2018-03-07
condividi
I cittadini la scaricano gratis, ma il canone lo paga l’ente (cioè i monregalesi) – Un modo per essere sempre informati sulle attività delle città e sulle emergenze
Mondovì: arriva “Municipium”, l’applicazione del Comune
LA PROVA: manca la “parte turistica”, bene su rifiuti, mappe e segnalazioni, scarsi i cenni storici

Il Comune di Mondovì si avvicina ai cittadini e sceglie di comunicare con un'applicazione per smartphone e tablet. È la soluzione “app Municipium” del gruppo Maggioli, già attiva in più di 250 enti italiani. L'applicazione 2.0 sarà illustrata nei prossimi giorni. Non si tratta di una nuova invenzione della giunta che, evidentemente, ama le innovazioni con nomi latini (oltre a Municipium, c’è Infinitum, il progetto culturale di cui si attende la presentazione). Si tratta, più che altro, dell’adesione di Mondovì ad un sistema già conosciuto nel mondo della pubblica amministrazione. Mondovì ha aderito riconoscendo all’azienda Maggioli una quota annuale che si riversa sul bilancio comunale, cioè pagato dagli stessi cittadini, a meno che non ci sia un intervento “esterno” da parte di altri enti che figurano da sponsor, ma questo si scoprirà solo al momento della presentazione ufficiale dell’applicazione. Merito dell’amministrazione monregalese aver pensato a qualcosa di innovativo in questo campo, perché i metodi di applicazione sono molteplici.

CHE COSA SI PUO’ FARE

L'app “offre al Comune – si legge nelle spiegazioni dell’applicazione - la possibilità di inviare ai cittadini comunicazioni istantanee e segnalare gli eventi presenti sul territorio e fornisce (se lo stesso Comune attiva la voce) un quadro chiaro per la raccolta differenziata porta a porta, con il calendario dei ritiri e la corretta destinazione dei rifiuti”.

Sempre grazie a Municipium, i cittadini possono consultare facilmente le mappe dei punti di interesse del Comune, aggiornati con le informazioni di contatto e gli orari di apertura. Oltre a questo, i cittadini possono mettersi in diretto contatto con il Comune grazie alla comoda funzione delle "Segnalazioni", tramite la quale possono inviare una segnalazione, geolocalizzata e corredata di foto, di eventuali situazioni per le quali viene ritenuto necessario l'intervento del Comune (come un cartello stradale rovinato o una buca nell'asfalto) e allo stesso modo comunicare i propri suggerimenti al Comune tramite la categoria "Idee e proposte". Il Comune, grazie al modulo "Protezione Civile", può informare i cittadini sugli stati di allerta del territorio, comunicare bollettini meteo e rendere disponibili utili norme di comportamento da attuare caso di emergenza.

LA PROVA

Abbiamo provato a scaricare l’applicazione e, sebbene sia ancora in via sperimentale, Mondovì ha già alcune notizie, tra cui, molto utile, il calendario di raccolta rifiuti e le caratteristiche del rifiuto stesso. C’è anche la voce che riguarda le segnalazioni dei cittadini all’ente. Molto scarsa, per ora, la sezione sui cenni storici della città, attiva la sezione delle mappe per trovare i luoghi della città. Manca una vera sezione “turistica”: non ci sono indicazioni per mangiare, dormire, soggiornare. In realtà si tratta esattamente della necessità di incoming della città che ha bisogno di incrementare il turismo in questo senso. Mondovì è troppo spesso non fruita dai visitatori per trascorrere brevi periodi di vacanza. Sezione da implementare. Si spera che la ragione sia il recente avvio e non una dimenticanza.

L'applicazione si potrà scaricare su smartphone e tablet con sistemi operativi iOs ed Android.

Mondovì municipium
Articolo scritto da:
g. sca.
SOCIAL
IL FONDO
Quattro bandiere della Nord Corea e ugual numero con stelle e strisce sullo sfondo, due capi di stato in primo piano: uno con i caratteri orientali...