Cerca
Mondovì
2018-03-30
condividi
Le avrebbero compiute sull’Altipiano, a Mondovicino e alla stazione di Fossano
Due ventenni accusati di tre rapine:

chiesti 3 anni e 4 mesi

MONDOVI' - Per tre furti che si sarebbero trasformati in rapine il pm Carla Longo ha chiesto la condanna per due ventenni di origini marocchine. In particolare per O.E.M. 4 anni e per H.C. 3 anni e 4 mesi. L’episodio più grave avvenne nei giardini del Park Hotel di Mondovì. Un monregalese fu malmenato e derubato del portafogli che contenevano 800 euro e riportò lesioni con prognosi di 10 giorni. Costituito parte civile con l’avvocato Roberto Tesio, ha chiesto il risarcimento di 5000 euro. Alla rapina parteciparono anche altri ragazzi, così il difensore Diego Manfredi ha escluso il coinvolgimento di O.E.M.: “Gli unici elementi sono tratti dalle immagini delle telecamere ovvero il giubbotto rosso e il fatto che fosse presente quella sera nei giardini”. Il secondo episodio contestato anche a H. C. avvenne a Mondovicino, dove fu rubata una canotta in un negozio di abbigliamento. Il commesso era stato spintonato dai ladri in fuga. «Si tratta di un furto semplice: non si può considerare violenza il toccare su un braccio una persona per spostarla», ha precisato il difensore. Infine il terzo fatto. I due imputati sono accusati di tentata rapina per aver malmenato un uomo su un treno che si fermò alla stazione di Fossano. “Si limitarono a picchiarsi reciprocamente, l’uomo sentì che gli toccavano la tasca posteriore dei jeans. I ragazzi continuarono a malmenarsi anche arrivati in stazione per poi scappare via”. La sentenza prevista per il 4 aprile.

 

Mondovì rapine
Articolo scritto da:
M. Br.
SOCIAL
IL FONDO
  Il colpevole è l’abusivismo edilizio. Ora è tutto un coro, tutti si sono accorti che decine di case sono costrui...