Cerca
Il fondo
2018-05-31
condividi
Il sonno della ragione

Il 4 marzo sono andato a votare, dopo pochi giorni la maggioranza scaturita dalle urne ha dato vita ad una coalizione e, dopo brevi consultazioni, una persona è stata incaricata di formare il governo, presentando squadra ed azione al Presidente della Repubblica. Il giorno successivo il nuovo esecutivo ha cominciato a governare, con azioni incisive, un Paese da tempo in condizioni difficili. Il tuono che mi sveglia lo maledico per alcuni minuti, perchè il video di fronte a me riporta scene da manicomio, uguale “crisi istituzionale”: Conte scende dal Quirinale, sale Cottarelli, ma ridiscende. Penso al senso di responsabilità e al compito vero della politica: interloquire con i cittadini traducendo le aspettative in realtà. Il gioco, però, ora, si fa serio. In attesa di un passo indietro da parte di tutti, meglio tornare a dormire. Il “sonno della ragione”, però, genererà altri mostri?

Articolo scritto da:
g. sca.
SOCIAL
IL FONDO
  Il colpevole è l’abusivismo edilizio. Ora è tutto un coro, tutti si sono accorti che decine di case sono costrui...