Cerca
Langa
2018-06-21
condividi
Dogliani: il Comune cerca soggetti

a cui affidare il “Sacra Famiglia”

Alla fine di giugno scadrà la convenzione con la “Anni Azzurri”

Dal 1° di luglio il “Sacra Famiglia” tornerà nelle disponibilità del suo proprietario: il Comune di Dogliani. A fine mese, infatti, scadrà la convenzione con la “Residenze Anni Azzurri” (una Srl facente parte di società che fanno capo all’ingegner Carlo De Benedetti) a cui la struttura, nel luglio del 2009, era stata affidata per ben 9 anni. Che fare di questo imponente edificio, inutilizzato dalla fine del 2013 e soggetto a vincolo socio-assistenziale fino al 2030, la cui ristrutturazione, ai tempi, costò oltre 5 miliardi di vecchie lire? L’amministrazione Paruzzo da tempo sta cercando una risposta a questa difficilissima domanda ma, finora, ogni tentativo volto a riempire questa enorme “scatolone vuoto” non è andato a buon fine. L’ultimo nel 2017 con la candidatura al bando della Fondazione Crc (in ballo c’erano 2.000.000 di euro ndr) di un ambizioso progetto per trasformarlo in Campus dell’Arte che non è stato finanziato. Per questo, dopo aver preso contatti con l’Alberghiero di Mondovì per ospitare alcuni corsi, gli esponenti della maggioranza hanno fatto pubblicare sul sito del Comune un avviso pubblico: al suo interno si invitano i soggetti interessati a partecipare ad una successiva procedura negoziata...

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Articolo scritto da:
f.trax
SOCIAL
IL FONDO
Paradossi della sanità. “Quando un utente piemontese chiama il 112 per un’emergenza sanitaria e vede arrivare al proprio domicil...
VIDEOGALLERY
Nessuna videogallery inserita.