Cerca
Mondovì
2018-07-10
condividi
Al venerdì sera del mese di luglio
“Musica in Piazza”, tre particolari e insoliti spettacoli musicali in piazza Maggiore
L’assessore Oliveri: «Il quartiere alto non è un salotto, ma un luogo aperto e vivo»

 

MONDOVI’ - “Musica in Piazza”, così si chiamerà la serie di spettacoli all’aperto che l’Amministrazione comunale, l’Academia Montis Regalis e la Famija Monregaleisa offriranno - grazie anche all'importante contributo della Banca Alpi Marittime - a cittadini e visitatori, per sfuggire alla calura estiva. E quale luogo di Mondovì è più indicato di Piazza Maggiore dove, dopo il tramonto, si possono godere i balsamici effetti delle brezze serali?

Inoltre oggi, a sostegno della straordinaria bellezza della piazza, c’è l'isola pedonale fortemente voluta dall’Amministrazione comunale. Passeggiare in piazza sta diventando un appuntamento fisso serale per molti monregalesi, un importante motivo di incontro e svago: dall’aperitivo sotto gli storici portici, alla cena romantica a lume di candela o al gelato da passeggio in uno dei più incantevoli siti medievali e barocchi del Piemonte.

E ora, di venerdì, ci sarà anche l'accompagnamento della musica: tre particolari e insoliti concerti, come originale e unica è la nostra città.

Si comincia Venerdì 13 luglio, alle ore 22, grazie alla collaborazione con il Moncalieri Jazz Festival. Il gruppo è la Fantomatik Orchestra (Marching Band). Si tratta di un gruppo composto da 12 jazzmen scatenati che, con le loro performance a ritmo di musica Jazz, Funky, Soul, Swing, abbinate a coreografie pirotecniche, faranno scalpitare il pubblico presente. La Fantomatik Orchestra propone performance itineranti, nessuno riesce a fermarli.

Venerdì 20 luglio, a partire dalle ore 21, si esibirà, invece, la Camerata Musicale Monregalese. Un repertorio sinfonico classico in cui figurano alcuni brani di assoluto primo piano e conosciuti dal grande pubblico. Le musiche proposte spaziano da Vivaldi a Bizet e concludono con un canto collettivo quale il Nabucco di Giuseppe Verdi.

Infine, Venerdì 27 luglio, spetterà chiudere la rassegna ad un insolito duo: Simona Colonna, con la sua magnifica voce e il suo violoncello, alternata alle geniali “prediche” di Padre Filip. I due artisti si esibiranno affacciandosi da due balconi differenti di Piazza Maggiore, illuminati per l’occasione. Un esperimento originale, un botta e risposta che non potrà che stupire e divertire gli spettatori.

Il Vicesindaco e Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni, Luca Olivieri: “Piazza è sempre stato luogo di aggregazione; ricordo bene quando da ragazzi si facevano le “vasche” e camminando sul suo selciato si chiacchierava per ore. Sono centinaia di anni che i monregalesi vivono, in vari modi, Piazza Maggiore e vorremmo continuassero a farlo con rinnovata passione. Personalmente non ritengo Piazza “un salotto”, come spesso viene definita. In salotto mia zia copriva i divani e socchiudeva le finestre perché non si rovinasse l’arredo; quel salotto mi incuteva soggezione.

Noi vogliamo invece una Piazza attrattiva, aperta, da vivere. Dobbiamo tutti - cittadini, esercenti e associazioni – riappropriarcene, uscire di casa per riscoprirla e “usarla”. La manifestazione “Circondata” è stato un bellissimo esempio: con acrobati e artisti che hanno ravvivato la piazza e i giardini del Belvedere. Ringraziando tutti gli ideatori e sostenitori di questo nuovo progetto per Piazza - il direttore dell'Academia Montis Regalis, Maurizio Fornero, il presidente della Famijia Monregaleisa, Enrico Natta, e la Banca Alpi Marittime - auspico che questa iniziativa sia da stimolo per altri enti ed associazioni ad “utilizzare” la piazza per loro iniziative. L'Amministrazione è disponibile a valutare ed agevolare tutte le nuove proposte volte a rivitalizzare le serate del rione alto di Mondovì. La “Mostra dell’Artigianato” e “Cinema sotto le Stelle” dovranno divenire due immancabili ed importanti appuntamenti di una ricchissima estate piazzese.”

 

Mondovì musica piazza
SOCIAL
IL FONDO
La musica “trap” piace molto ai nostri giovanissimi. Alle loro feste si sente soprattutto quella. In molti chiedono, nei giorni della t...