Cerca
Ceva
2018-09-06
condividi
Nella foto, i protagonisti della presentazione alla Fondazione Crc
Ceva attende la sua Mostra del Fungo 2018: micologi da tutti Italia
Presentata l'edizione numero 57 a Cuneo, nei locali della Fondazione Crc

CEVA - Giovedì mattina è stata presentata la 57° Mostra del Fungo di Ceva nella sala della Fondazione Cassa di Risparmio Cuneo. L’edizione 2018 si terràdal 12 al 23 settembre, all’interno del programma di manifestazioni del Settembre Cebano. Nella sede della Fondazione Crc, a Cuneo, hanno partecipato il presidente della Fondazione, Gian Domenico Genta, , il sindaco di Ceva, Alfredo Vizio, il consigliere con delega alle manifestazioni, Lorenzo Alliani, il presidente del Gruppo micologico cebano “Peyronel-Rebaudengo”, Giorgio Raviolo e rappresentanti della Coldiretti. Gian Domenico Genta, presidente della Fondazione ha commentato:” la promozione turistica è una delle priorità che la Fondazione si è posta. Manifestazioni come la Mostra del fungo, che coinvolgono Associazioni ed Enti, valorizzano prodotti unici e generano importanti ricadute a livello turistico, rappresentano occasioni davvero preziose, su cui è utile concentrare energie e risorse”. Il Sindaco di Ceva Vizio, racconta: “La Mostra del Fungo è la manifestazione più importante di Ceva, riconosciuta di rilevanza nazionale l’anno scorso. Dopo tante edizioni, dal 1962 è ormai tappa fissa di molti turisti”. Grazie alla collaborazione con il Gruppo micologico, la mostra scientifica si svolgerà nei week end del 15 -16 e 22-23 settembre, quando prenderanno vita nelle vie della città anche la mostra-mercato, l’esposizione delle eccellenze nella piazza dei sapori e i padiglioni gastronomici con le loro ricette tipiche. Mercoledì 12 settembre inizieranno le giornate dedicate allo studio scientifico del fungo. A Ceva arriveranno micologi da quasi tutte le regioni italiane oltre che da Francia, Belgio e Svizzera: al mattino andranno nei boschi per cercare funghi freschi e quelli raccolti saranno classificati e poi esposti alla mostra nei due fine settimana. Sempre il Gruppo Micologico terrà nella Biblioteca Civica di Ceva conferenza a tema venerdì 14, martedì 18, giovedì 20. La mostra richiede un impegno enorme – dice il presidente del Gruppo Micologico, Giorgio Raviolo -. Terminata un’edizione, si inizia dal giorno dopo a lavorare per quella successiva: voglio ringraziare il lavoro dei presidenti passati e di tutti i nostri soci volontari”. Lorenzo Alliani, consigliere delegato alle manifestazioni: ”In questa edizione il cibo, in particolare i prodotti locali avranno un parte di rilievo. Ci saranno anche laboratori didattici per i bambini”. Sabato 15 ci sarà la notte bianca con eventi, negozi aperti, concerti e balli organizzati per le vie della città, come anche durante il periodo della manifestazione dal 12 al 23, ai quali si aggiungeranno appuntamenti anche culturali, come le visite al Forte di Ceva, inaugurato lo scorso 1 settembre, a cura dell’Associazione Ceva nella Storia. Ci sarà anche “Teatro e comicità” con Filippo Bessone e Stefano Chiodaroli di Zelig. Quest’anno si celebreranno due gemellaggi, quello tra il Gruppo Micologico di Ceva e la Confraternita della Raschera e del Bruss di Frabosa Soprana e quello con la Pro Loco di Spoleto. Nella sede della Fondazione Crc, alla presentazione, c’erano anche il consigliere d’amministrazione della Fondazione, il cebano Davide Merlino, il rappresentante dell’ATL cuneese Rocco Pulitanò ed i rappresentanti della Coldiretti.

Prossima presentazione lunedì alle 11,30 alla Confcommercio di Savona.

 

Articolo scritto da:
Fabio Mottinelli
SOCIAL
IL FONDO
  Il colpevole è l’abusivismo edilizio. Ora è tutto un coro, tutti si sono accorti che decine di case sono costrui...