Cerca
Mondovì
2018-09-27
condividi
Mondovì: condannato dipendente del Comune

MONDOVI’– L’accusa è di non aver timbrato l’uscita per circa 45 minuti, la difesa è chiara: il dipendente comunale si era recato al Ballonporto per prendere accordi in vista di una manifestazione (“Peccati di Gola”) che di lì a poco tempo si sarebbe svolta a Mondovì. Il giudice del tribunale di Cuneo ha deciso per la condanna (per truffa ggarvata) a 4 mesi di carcere (pena sospesa), 100 euro di multa e l’interdizione dai pubblici uffici (sanzione che viene comminata solo dopo gli eventuali tre gradi di giudizio). Il procedimento, in primo grado, si è concluso con una condanna, ma il legale annuncia ricorso in Appello. I fatti si riferiscono all’ottobre 2017. In aula hanno deposto dipendenti comunali, funzionari e dirigenti. Il dipendente, al servizio del Comune da circa 30 anni, lavora sia dentro che fuori del palazzo municipale (caratteristica essenziale per chi si occupa di manifestazioni). Ha seguito 200 eventi all’anno, impiegando anche 148 ore di straordinari e altre 46 non pagate. In aula ha detto: «Ho sbagliato: non ho inserito il codice d’uscita, ma stavamo utilizzando un nuovo sistema da pochi giorni». Secondo la difesa l'imputato non avrebbe truffato perché dolo e profitto non ci sarebbero stati. Inoltre a dimostrazione che le mongolfiere avevano volato durante "Peccati di gola" nel 2017 ha mostrato la pagina di Facebook dedicata alla manifestazione. 

 

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì condanna dipendente Comune
SOCIAL
IL FONDO
Ora che il “Black Friday” è passato ed archiviato ne possiamo scrivere senza tema di essere indicati come “quelli che...&r...