Cerca
2018-10-06
condividi
Mondovì restituirà Irpef e Tari

ai cittadini in difficoltà economica

Siglato l’accordo tra Comune e sindacati: 17 novembre è il termine ultimo per le domande

 

MONDOVI' - Il sindaco della Città di Mondovì, Paolo Adriano, in rappresentanza del Comune, ha firmato l’accordo con le Confederazioni sindacali CIGL, CISL e UIL per la costituzione del fondo comunale finalizzato alla restituzione totale o parziale dell’addizionale comunale Irpef e della Tari alle famiglie in situazioni di disagio economico. Come previsto dal bilancio di previsione, il fondo ammonta a 10 mila euro. «L’obiettivo di quest’intervento – dichiara il sindaco, Paolo Adriano – è quello di venire incontro alle famiglie in situazioni di particolare disagio economico: mi riferisco specialmente a quelle fasce di popolazione che non godono di altre agevolazioni fiscali sulle due imposte in questione». Lo stanziamento è destinato prioritariamente alla restituzione dell’addizionale comunale Irpef relativa all’anno 2017, che, qualora la copertura lo consenta, verrà integralmente restituita agli aventi diritto. Se le richieste di rimborso dovessero superare l’ammontare complessivo del fondo, l’Irpef verrà rimborsata in maniera proporzionale all’imposta versata. Al tempo stesso, se al termine delle procedure di restituzione Irpef il fondo non sarà esaurito, si procederà a restituire le quote TARI in base alla graduatoria stilata. Il termine ultimo per presentare la domanda di rimborso è fissato al 17 novembre 2018 (tutte le informazioni sono state pubblicate sul sito internet dell’Ente e sono disponibili presso le sedi monregalesi delle organizzazioni sindacali). Proficua la collaborazione con le Confederazioni sindacali Cigl, Cisl e Uil e con le rispettive organizzazioni dei pensionati, che si sono impegnate a collaborare prestando, presso le loro sedi, assistenza all’utenza e supporto gratuito ai cittadini nella compilazione e nella trasmissione delle domande. «Come CIGL, CISL e UIL – commenta per le parti sindacali la referente della Cigl provinciale, Danila Botta – ci riteniamo soddisfatti di essere finalmente riusciti, anche a Mondovì, a garantire una proposta che tuteli le fasce più deboli della popolazione. È un primo approccio alla questione: intendiamo proseguire il confronto con l’Amministrazione comunale per arrivare a risultati ancora più importanti. La finalità di un intervento come questo è anche quella di tutelare tutte quelle famiglie che non si trovano in situazione di povertà, ma che rischierebbero di incorrerci se non ci fosse un’adeguata rete di sostegno».

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì povertà Irpef Tari restituzione Comune
SOCIAL
IL FONDO
“Scuole, emergenza Alberghiero, nuovo plesso scolastico”. Tutto è partito dalla riunione di lunedì mattina in Regione (pr...
VIDEOGALLERY
Nessuna videogallery inserita.