Cerca
2018-10-16
condividi
Spacca il naso all’addetto alla sicurezza

del market con una testata

durante la Fiera del Bue Grasso: condannato

CARRU’ - La coppia era stata fermata dall’addetto alla sicurezza per essere controllata perché sospettati di aver rubato alcuni prodotti. L’uomo aveva reagito e aveva spaccato il naso all’addetto con una testata. A. B., di etnia sinti residente a Farigliano, è stato condannato dal tribunale di Cuneo a 6 mesi e 10 giorni per lesioni e minacce. L’episodio era avvenuto l’11 dicembre 2014 presso un supermarket di Carrù, nei giorni della Fiera del bue grasso. La guardia giurata, costituito parte civile, esibendo il cartellino di riconoscimento aveva detto di voler controllare la donna che aveva preso ad agitarsi. I tre era usciti  e il marito, rivolgendosi alla parte offesa, gli aveva detto “stai andando dietro alla gente perbene mentre altri ti svuotano il negozio” , quindi gli aveva dato una testata procurandogli la frattura del setto nasale. La moglie avrebbe “sgridato” il marito perché così sarebbe tornato di nuovo in carcere, dal quale era appena uscito. A.B. aveva a sua volta querelato la guardia giurata, che era stato assolto dal  giudice di pace. Secondo la difesa l’aveva fatto “per riuscire a dare la sua versione dei fatti”. Inoltre l’imputato essendo più alto, “tecnicamente” non avrebbe potuto colpire l’altro al naso con una testata. B. dovrà risarcire la parte civile con 7 mila euro, mentre per la moglie il giudice ha disposto l’invio degli atti alla Procura per falsa testimonianza.

Carrù processo aggressione condanna
SOCIAL
IL FONDO
  Il colpevole è l’abusivismo edilizio. Ora è tutto un coro, tutti si sono accorti che decine di case sono costrui...