Cerca
Mondovì
2018-10-17
condividi
Nelle foto, da sinistra, Guido Bessone, il Moro Comino, Fino Bessone e la Bela 2016
Venerdì l'ufficializzazione nella conferenza in municipio
Se Guido Bessone fosse il prossimo Moro

del Carlevè 'd Mondvì...

L’ex vice presidente della Fondazione Crc è in pole position per il ruolo del “saraceno” padrone della città

MONDOVÌ – Ci sono persone predestinate nei ruoli. Anche nel mondo dell’effimero, della leggerezza, che poi tanto leggero non è. Il Carnevale di Mondovì ha una dimensione precisa: riveste una delle più importanti feste della città e impersonare il Moro, il personaggio principale, è una vera responsabilità, va al di là del cerone che rende quasi irriconoscibile un volto. Giorgio Comino l’ha fatto bene fino all’anno scorso, momento in cui ha deciso, dopo 10 anni, di fermarsi. Se il prossimo Moro (per il 2019) fosse Guido Bessone, 57 anni compiuti da pochi giorni, direttore commerciale di un’importante ditta che si occupa di legno, avrebbe il suo destino nel cognome che porta (venerdì, alle 18, in municipio, è previsto l’annuncio ufficiale). Il papà Fino (Cristoforo) ha ricoperto il ruolo di “numero uno”del Carlevè per 8 anni, fin dal lontano 1977.

MORO PER TRE RAGIONI

Ci sono tre elementi che designano (...)

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì Carlevè Carnevale
Articolo scritto da:
g. sca.
SOCIAL
IL FONDO
  Il colpevole è l’abusivismo edilizio. Ora è tutto un coro, tutti si sono accorti che decine di case sono costrui...