Cerca
Langa
2018-11-08
condividi
Dopo più di un mese a Murazzano

torna l’incubo del lupo

Da Barbero uccise 7 pecore venerdì notte e altre 2 lunedì pomeriggio

È avvilito Fabrizio Barbero, il veterinario titolare di Cascina Soffietti in frazione Rea Sottana il cui allevamento è stato più volte visitato da predatori, con ogni probabilità lupi come quello fotografato al bivio per Bossolasco lo scorso 2 ottobre, da maggio in avanti. Nell’ultimo mese, avendo chiuso i suoi animali in stalla nelle ore notturne, non aveva più registrato attacchi e forse, in cuor suo, sperava che l’incubo vissuto nei mesi scorsi fosse finito: si sbagliava. «Venerdì notte - racconta Barbero - non sono riuscito a trovare una ventina di quelle pecore che, dopo essere scappate da un recinto chiuso sfondando la rete, hanno raggiunto un pascolo estivo. Risultato, come abbiamo scoperto l’indomani: 7 di loro sono state uccise, altre 3 ferite alla gola. Lunedì, poi, il ragazzo ha portato il gregge a pascolare in un recinto intorno a una casa: lì me ne hanno ammazzate altre due...».

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Articolo scritto da:
f.trax
SOCIAL
IL FONDO
  Il colpevole è l’abusivismo edilizio. Ora è tutto un coro, tutti si sono accorti che decine di case sono costrui...