Cerca
Ceva
2019-03-12
condividi
Ceva: al Marenco i 'Rumors' di Simon

messi in scena dagli attori cebani

CEVA - “Rumors” è una farsa sulle allusioni e sulle ambiguità tipiche della borghesia, dove il giallo di un tentato suicidio (o si tratta di un omicidio?) fa solo da sfondo alle nevrosi dei personaggi  e al ritmo incalzante delle battute che si inseguono e si incastrano come gli ingranaggi di un orologio. Venerdì 15 e sabato 16 alle ore 21 gli attori della Compagnia Teatro Marenco porteranno sul palcoscenico lo spettacolo di Neil Simon, che secondo Luca Prato, direttore artistico del Marenco ma qui nelle vesti di attore, «è veramente complesso e prevede ritmi serrati e un vero e proprio “caos organizzato” sul palco. Sarà evidente sin dall’inizio un taglio ben preciso della regia di Manuel Alciati».

LA TRAMA

Charley Brock, vice sindaco di New York e sua moglie Myra  invitano a casa loro 4 coppie di amici per festeggiare i loro dieci anni di matrimonio; i Gorman, la prima coppia arrivata, non trova nessuno ad attenderli ma solo Charley tramortito in camera sua, riverso in un lago di sangue perché ferito da un colpo di pistola all’orecchio. Si accordano così con la seconda coppia, i Ganz, di tenere nascosto l’accaduto alle altre due coppie, costruendo un castello di menzogne e improvvisazioni per far proseguire la serata in una normalità di facciata e di comodo, incaricandosi di ogni aspetto della cena a partire dalla cucina fino al servizio. Ma le personalità che emergono nei due atti sono difficili da contenere. La farsa si sviluppa in un crescendo comico condito dai “rumors”, i pettegolezzi detti a mezza bocca sulle presunte relazioni extraconiugali di Charley e Myra Brock , tracciando uno spaccato estremamente contemporaneo della nostra vita così come viene mostrata tramite i social network.

«Rumors è una pietra miliare lungo il percorso iniziato cinque anni fa con i corsi di recitazione»continua Luca Prato « dove la recitazione sarà la protagonista assoluta in una scenografia pulita ed essenziale divenuta marchio di fabbrica delle produzioni del Marenco».

Biglietti ancora disponibili presso Cartolibreria La Matita o al botteghino la sera degli spettacoli.

 

Ceva Marenco Rumors
Articolo scritto da:
Piergiorgio Stringa
SOCIAL
IL FONDO
Ammetto la mia ignoranza. Non sapevo, fino a quando non ho letto l’intervista al ministro Bongiorno su Repubblica.it. Non conoscevo un partic...