MENU

IL RACCONTO

«Quando incontrai John Charles al Bar Lurisia»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
«Quando incontrai John Charles al Bar Lurisia»

William John Charles è stato un calciatore e allenatore di calcio gallese, di ruolo attaccante. Considerato uno dei migliori calciatori gallesi e britannici della storia.

Il nostro articolo sui 100 anni dell’esercizio ha fatto venire in mente al nostro lettore “Carlinot” (Ermanno Vivalda) un gustoso episodio che riguarda il Bar Gelateria “Lurisia” di Mondovì. Lo riportiamo di seguito.

“Ho letto su Provincia granda l'articolo a riguardo del centenario di attività del bar Lurisia e mi è venuto in mente un curioso episodio che mi era capitato tanti anni fa e che coinvolge proprio questo famoso locale monregalese. Era una domenica d'estate, io ero sceso a Mondovì da Roccaforte con il pullman di linea della Satip, forse per andare al cinema in una delle tre sale che c'erano allora in città: il Corso, il Ferrini e a Piazza il San Giorgio. Oppure soltanto per trascorrere il pomeriggio a bighellonare e vedere il passaggio dei “torinesi” che tornavano dal mare. Allora non c'era l'autostrada e le auto passavano da Mondovì in corso Statuto, dove era abitudine fermarsi per una sosta al bar Aragno, sotto i portici, oppure al bar Lurisia dopo il ponte sull' Ellero. Stavo passando proprio davanti a quest'ultimo locale e seduto al tavolino del dehor, mi parve di riconoscere un personaggio che avevo visto tante volte in fotografia sui giornali e in tv. Lo guardo bene e, non potevo sbagliare, era niente meno che il centravanti della Juventus, proprio John Charles in persona! Mi avvicinai ed anche il campione capì di essere stato riconosciuto. Benché fossi tifoso del Toro, gli chiesi un autografo. Lui si alzò dal tavolino, dov'era con la moglie e due bimbi biondissimi, andò all' auto, una “ 1400 Fiat”,  prese una foto della squadra e mi fece la dedica con autografo. Quando mi diede la foto, con un gesto della mano mi fece segno di tenere per me la cosa. Emozionato, lo ringraziai e poi non riuscendo a tenere per me l'incontro, di corsa attraversai corso Statuto, mi recai in via Cigna dove c'era un circolo, non ricordo più di quale associazione, entrai gridando: “C'è Charles al bar Lurisia!” Una frotta di ragazzi vocianti fece con me il percorso inverso, correndo verso il luogo che avevo indicato. Il campione che aveva intuito le mie intenzioni, aveva già fatto salire la famiglia in auto e si preparava a partire per Torino. Però i ragazzi arrivarono ancora in tempo per vedere da vicino il “gigante buono” come era chiamato allora il giocatore della Juventus. Mi pare di ricordare che fra quei ragazzi di allora ci fosse anche Giovanni Greco che divenne poi sindaco della città di Saluzzo. Questo è quello che mi è tornato in mente a riguardo del bar Lurisia e che ho ritenuto di raccontare ai lettori di “ Provincia granda “

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl