MENU

Bene Vagienna: 11 bovini intossicati e uccisi dal diserbante

Indigini dei carabinieri forestali permettono di individuare il responsabile

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Bene Vagienna: 11 bovini intossicati e uccisi dal diserbante

Svolta nelle indagini sul caso degli 11 bovini morti al termine della scorsa estate in un'azienda di Bene Vagienna. Secondo il veterinario si trattava di intossicazione alimentare, vani i tentativi di salvarli. In seguito furono condotte analisi sul foraggio ed emerse la presenza di “glifosate”, ovvero un diserbante notoriamente tossico per uomini e animali. L’allevatore proprietario dei capi vittima di intossicazione sporse querela ai Carabinieri Forestali di Mondovì che avviarono indagini per individuare l’origine della contaminazione del foraggio ed il responsabile. Dopo alcuni accertamenti e sopralluoghi è emersa una possibile correlazione tra l’avvelenamento del foraggio e i trattamenti colturali, effettuati in un pioppeto vicino al campo dove il foraggio per il bestiame veniva coltivato e raccolto. Il trattamento era rivolto a ridurre le erbe infestanti. In seguito alla perquisizione nella sede dell’azienda agricola proprietaria del pioppeto i  Carabinieri Forestali hanno rinvenuto numerosi prodotti fitosanitari illecitamente detenuti. La titolare dell’azienda agricola è stata denunciata all’autorità giudiziaria per “getto pericoloso di cose” e dovrà rispondere di reati amministrativi per i quali sono stati elevati verbali per un importo complessivo di 11.000 euro.   

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl