MENU

Chiusura di tutti gli impianti sciistici per provare a rallentare il contagio

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Chiusura di tutti gli impianti sciistici per provare a rallentare il contagio

Chiusura totale degli impianti sciistici in tutta Italia, a partire dalla giornata di martedì 10 marzo. La decisione è del Governo, in accordo con le regioni. L’iniziativa sarà ratificata tramite un'ordinanza di Protezione Civile. Una decisione che investe la “Granda”, secondo quanto comunicato dal consorzio “Cuneo Neve” e che comprende anche i 15 impianti sciistici raggruppati sotto il marchio sotto l’egida di Confindustria Cuneo. il Governo si troverà con gli enti regionali martedì, ma vista la decisione di uniformare il più possibile le misure nazionali, è plausibile che si vada verso la chiusura, per quanto riguarda il Monregalese, di Prato Nevoso, Artesina, Frabosa Soprana, San Giacomo, Lurisia, Viola St Grée. “Non c'è alcuna discussione, da domani mattina si chiude tutto" è stata la frase che il ministro Francesco Boccia ha pronunciato nell'apertura del punto stampa della Protezione Civile riguardo agli impianti sciistici di tutto il paese.

"Per combattere l'espandersi del nuovo Coronavirus sul nostro territorio serve uno sforzo di responsabilità e, quando arriverà l'obbligo ufficiale non potremo ovviamente che rimetterci a esso - sottolinea il presidente di Cuneo Neve Roberto Gosso - . Una decisione comunque che personalmente comprendo e condivido, in un momento come questo".

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl