MENU

Mondovì: «Non sono positivo, non ho sintomi, ma resto a casa in auto isolamento»

L’assessore comunale Luca Robaldo, dello staff del governatore Cirio (Regione Piemonte)

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì: «Non sono positivo, non ho sintomi, ma resto a casa in auto isolamento»

MONDOVÌ – In molti, a Mondovì, si sono domandati più o meno apertamente quali fossero le sue condizioni di salute. Luca Robaldo è uno dei collaboratori più stretti del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, positivo al coronavirus per sua stesa dichiarazione. Robaldo, assessore della giunta del sindaco Paolo Adriano, consapevole dei “rumors” presenti in città da alcuni giorni, ha deciso di rivelare le sue condizioni: non ha sintomi e per questo motivi non si è sottoposto a tampone, così come prevede la rigida procedura disposta dal Governo, ma è in auto isolamento nella sua abitazione, come già deciso dal sindaco di Ceva Vincenzo Bezzone e dal presidente della Provincia e sindaco di Cuneo Federico Borgna. “Lavorando a stretto contatto con il Presidente Cirio – ha scritto Robaldo su Facebook-, appresa la notizia della sua positività al coronavirus, ho ritenuto di pormi precauzionalmente in auto isolamento. Attualmente, lunedì sera, non ho febbre né sintomi riconducibili al COVID-19. L'Unità di Crisi Regionale ed il mio medico curante sono al corrente della situazione ed io resto in attesa, quindi, delle disposizioni delle Autorità Sanitarie. Sto ricevendo tanta simpatia, che mi aiuterà a far passare questi giorni”.

Ha accompagnato il suo post con l’hastag lanciato da Fiorello e compagnia “#iorestoacasa”

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl