MENU

Mondovì: papà e figlio in attesa di riabbracciarsi dopo le nuove misure

La storia segnalata dal genitore su Facebook

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì: papà e figlio in attesa di riabbracciarsi dopo le nuove misure

Nella foto, la cartina delle zone sottoposte a nuove restrizioni

MONDOVÌ – La storia è stata resa nota, ancora una volta, su Facebook. Lui e suo figlio erano diventati popolari sul web grazie alle iniziative di solidarietà a favore del Reparto di Pediatria dell’ospedale di Mondovì. Le crostate di Mattia e del papà Alessandro, panettiere monregalese, erano state messe in vendita co un’asta benefica e con il ricavato erano stati acquistati giochi per i piccoli pazienti in ospedale. Ora padre e figlio sono temporaneamente separati dai nuovi confini delle zone rosse stabilite dal decreto del Governo dell’8 marzo. Mattia è al sicuro, con la mamma a Novi Ligure, mentre il papà Alessandro (la coppia è separata) è a Mondovì. Il piccolo dovrà restare in provincia di Alessandria per alcuni giorni, perchè provincia individuata tra quelle in cui le misure restrittive sono state applicate domenica. I due sono in costante contatto con telefono, skype ed altri mezzi telematici, in attesa di riabbracciarsi a Mondovì. Forse l’abbraccio potrebbe avvenire nelle prossimo ore poiché Mattia ha la residenza a Mondovì. Occorrerà cercare nelle pieghe del provvedimento se il ritorno anticipato del piccolo può avvenire prima del periodo di quarantena.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl