MENU

Coronavirus, il Comune di Mondovì adotta agevolazioni e proroghe: Tari posticipata

Le famiglie non dovranno pagare le rette del Nido relative al periodo di sospensione delle attività educative. Ecco le altre proroghe previste

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Coronavirus, il Comune di Mondovì adotta agevolazioni e proroghe: Tari posticipata

Le famiglie non dovranno pagare alcuna retta dell’Asilo Nido comunale relativa al periodo di sospensione delle attività educative. Lo precisa il Comune di Mondovì, che annuncia anche la proroga della scadenza della prima rata della Tari e dei termini per il versamento del canone di pubblicità (CIMP) e di occupazione del suolo pubblico (COSAP).

Sono queste le prime misure che, in attesa di un intervento da parte del Governo centrale, l’Amministrazione comunale di Mondovì ha varato a sostegno delle famiglie e del tessuto commerciale monregalese.

Ad annunciarle è, al termine del confronto con la Giunta, l’Assessore al Bilancio, alle Finanze e ai Tributi Cecilia Rizzola: «In questo periodo di grave emergenza abbiamo ritenuto di assumere tempestivamente alcune decisioni finalizzate ad alleviare il disagio delle famiglie e delle attività, e che presto si tradurranno in provvedimenti. In attesa delle disposizioni e delle misure che assumerà il Governo centrale, il Comune farà, per quanto possibile, la sua parte».

ASILO NIDO COMUNALE: nessuna retta per il periodo di sospensione delle attività

Considerata la sospensione delle attività educative, le famiglie che usufruiscono dell’Asilo nido comunale “Nidomondo” non dovranno pagare alcuna retta al periodo 24 febbraio – 3 aprile 2020.

 TARI: prima rata posticipata al 30 giugno

Sempre al fine di agevolare famiglie, imprese e tessuto commerciale, la Giunta monregalese ha deciso di prorogare al 30 giugno 2020 il termine per il pagamento della prima rata della Tassa Rifiuti anno 2020. Confermate al 16 ottobre e a febbraio dell’anno successivo le altre due.

 CANONE DI PUBBLICITÀ (CIMP): nessuna sanzione per i pagamenti tardivi effettuati entro il 30 giugno

La scadenza per il pagamento del Canone di Pubblicità (CIMP) è fissata, di norma, alla fine del corrente mese. Considerata l’emergenza in corso, il Comune di Mondovì non applicherà sanzioni per i pagamenti tardivi effettuati entro il 30 giugno 2020.

CANONE DI OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO: nessuna sanzione per i pagamenti tardivi effettuati entro il 30 giugno

La scadenza per il pagamento del Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) è fissata al 30 aprile 2020. Come nel caso del CIMP, considerata l’emergenza in corso, il Comune di Mondovì non applicherà sanzioni per i pagamenti tardivi effettuati entro il 30 giugno 2020.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl