MENU

Mondovì, “Alberghiero Giolitti – Paire” e covid19: pc e tablet della scuola vanno agli studenti in difficoltà per la didattica online

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì, “Alberghiero Giolitti – Paire” e covid19: pc e tablet della scuola vanno agli studenti in difficoltà per la didattica online

Nella foto, i computer pronti per la spedizione agli alunni

MONDOVÌ – A volte si fa presto a dire “didattica online” al tempo del coronavirus, ma quando gli studenti non hanno gli strumenti per sfruttare l’opportunità di collegarsi in remoto con gli insegnanti, il meccanismo dell’istruzione s’inceppa. Così l’Istituto Alberghiero “Giolitti” ha preso una decisione drastica: spedire computer e tablet della scuola agli allievi che ne hanno assoluto bisogno.

La dirigente Donatella Garello: «Decine di richieste per un pc o un tablet, per poter studiare a casa, perché il cellulare non basta, è uno strumento limitato. Le allieve e gli allievi sono distribuiti su un territorio esteso, che abbraccia quattro province, come si fa a raggiungerli? Si fatica a trovare pc per l’acquisto e quei pochi che si trovano sono modelli piuttosto costosi. Il Ministero promette finanziamenti, acquisti, invii. Nel frattempo, che fare?». Le domande della dirigente devono tener conto anche della situazione difficile in cui la scuola si trova dopo la frana del dicembre 2017, quando l’Alberghiero si trovò (e si trova tuttora) a far fronte a difficoltà logistiche serie.

Che cosa ha deciso la scuola? «Prendiamo i 30 pc in dotazione alla scuola, acquistati per dotare classi a rotazione (dopo la frana abbiamo perduto pure la nostra aula multimediale), si sanificano, si avvolgono nel cellophane, si predispongono all’uso e si consegnano a chi ne fa richiesta. Non arriviamo a tutti, neanche lontanamente, ma non possiamo aspettare né rimanere inerti. Perlomeno i primi 30 allieve e allievi avranno uno strumento più efficace e potranno avvertire anche in questa circostanza che la scuola sono loro e che non sono un numero anonimo tra i nostri 1200». I ringraziamenti della preside: «Grazie alla Comandante Polizia Urbana di Mondovi, alla Protezione Civile di Mondovì e alla Croce Rossa a Barge che nei percorsi di approvvigionamento di dispositivi di protezione e nei servizi di assistenza trovano il modo di consegnare anche i nostri PC. Non ho parole per ringraziarli. Tutti a fare la propria parte, piccola o grande: ispirati da chi eroicamente sta facendo l’impossibile negli ospedali e negli altri avamposti di impegno e presenza, anche noi diamo il nostro minuscolo contributo, insieme ai docenti e al personale».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl