MENU

Villanova Mondovì, coronavirus: nella notte lo sgombero della Casa di Riposo “Don Rossi”

Situazione critica per i 36 ospiti della struttura - Tutti trasferiti all'ospedale di Mondovì

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Villanova Mondovì: nella notte evacuazione della casa di Riposo “Don Rossi”

La casa di Riposo "Don Rossi" di Villanova Mondovì

VILLANOVA MONDOVÌ – Situazione critica alla Casa di Riposo “Don Bartolomeo Rossi” di Villanova Mondovì: nella notte la struttura è stata evacuata su decisione della direzione regionale della maxi emergenza per l'epidemia di coronavirus guidata da Mario Raviolo, presente al momento dell’evacuazione. La Casa di Riposo nel cuore della cittadina del Monregalese conta, ad oggi, 36 ospiti e la criticità della situazione è stata segnalata dal Comune. Gli anziani sono stati tutti portati al pronto soccorso dell'ospedale di Mondovì, già sotto pressione per la presenza di 20 letti Covid in Medicina B ed altri in terapia intensiva ed in Utic (Cardiologia). Da stanotte anche il reparto di Medicina A sarà interessato dai casi di coronavirus. In pratica il pronto soccorso è dedicato ai covid. Dichiarato chiusi il Dipartimento di Emergenza ed Accettazione (Dea).

Il primo ospite deceduto nella Casa di Riposo villanovese risale al 23 marzo scorso, il secondo nei giorni scorsi. A coordinare le operazioni, da parte del Comune, c’erano anche gli amministratori: il vicesindaco Michele Pianetta, Tamara Rosso (assessore comunale alla Sanità), avvisato il sindaco Michelangelo Turco.

Venerdì tutto il personale è stato sottoposto ai tamponi. Un anziano, nei giorni scorsi, è stato ricoverato all'ospedale di Mondovì, 15 ospiti hanno la febbre, il direttore e la segretaria sono a casa con la febbre. Ora il tampone è stato eseguito a tutti gli ospiti trasferiti, ma gli esiti si avranno solo nei prossimi giorni. 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl