MENU

Garessio, disposizioni per i non residenti sorpresi in paese: ritorno al proprio domicilio principale o quarantena domiciliare

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Garessio, disposizioni per i non residenti sorpresi in paese: ritorno al proprio domicilio principale o quarantena domiciliare

GARESSIO - Ritorno al proprio domicilio principale o quarantena domiciliare: sono le alternative concesse dal Comune di Garessio a chi, non abitando in paese, verrà sorpreso a Garessio durante l’emergenza covid.
È quanto prevede l’ordinanza firmata oggi, venerdì 11 aprile, dal sindaco Ferruccio Fazio per contrastare il contagio.
“A tutti coloro che, non dimorando a Garessio si allontanino dal proprio Comune di domicilio per motivazioni diverse da quelle consentite dai provvedimenti sino ad oggi emanati e citati in premessa, qualora sorpresi nel territorio di Garessio è proposto l’allontanamento volontario immediato per far rientro al proprio domicilio principale - riporta il documento-. Alle stesse persone, in alternativa, è imposta la quarantena domiciliare di 14 giorni con decorrenza dall’avvistamento”.
La mancata osservanza del provvedimento comporta l’arresto fino a tre mesi o l’ammenda fino a 206 euro.
“Proprio ieri - riferisce ancora il sindaco - una coppia di Chivasso, proprietaria di seconda casa in Garessio, è stata prontamente allontanata dalle forze dell’ordine”.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl