MENU

Mondovì: il mondo della musica piange il “maestro Tomatis”

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì: il mondo della musica piange il “maestro Tomatis”

MONDOVÌ – Quasi tutti i musicisti di Mondovì e dell’area monregalese hanno preso lezioni da lui o hanno sentito la sua fisarmonica suonare in qualche piazza. Mario Tomatis era prima di tutto un musicista ed è morto, all’età di 89 anni, il giorno di Pasqua, nella Casa di Riposo di Vicoforte. Il cordoglio è grande, a Mondovì e nel Monregalese, perchè, oltre alla sua indubbia capacità di musicista ed inventiva, Tomatis era conosciuto come persona educata, gentile, sempre con una sorriso ed un battuta da spendere per gli altri. Era stato impiegato comunale e poi responsabile dell’Ufficio dei Dazi, ma coltivando sempre la sua passione: la musica e le formazioni (tra cui “I latini, “I Randagi” e “Orchestra Folk Tomatis”) che, con gli amici, aveva suonato in locali da ballo e piazze della provincia. Era polistrumentista, ma la sua preferita era la fisarmonica.

Per 40 anni si è occupato con grande amorevolezza della moglie Teresa, nella loro casa nel quartiere Altipiano. Lascia due figli, Loredana e Daniele, professionista a sua volta innamorato della musica e musicista. Lascia anche i nipoti Giulia, Enrica, Federica e Emanuele. Martedì mattina, si terrà al cimitero di Monastero Vasco, la benedizione della salma nelle modalità previste dalle disposizioni contro il contagio del coronavirus.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl