MENU

Garessio: il sindaco Fazio a capo della nuova task – force sanitaria per la Fase 2

I consiglierei di M5S: «Non è questa la soluzione, necessario il commissariamento»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Garessio: il sindaco Fazio a capo della nuova task – force sanitaria per la Fase 2

Nella foto, il sindaco Ferruccio Fazio

GARESSIO – Ferruccio Fazio, sindaco di Garessio ed ex ministro della Sanità (Governo berlusconi 2009-2011) starebbe per essere nominato a capo della task force che guiderà la Fase 2 di tipo sanitario. Nel pomeriggio dovrebbe essere ufficializzata la lista dei professionisti, tra cui Giovanni Di Perri, responsabile Malattie Infettive dell’Amedeo di Savoia e Alessandro Stecco, a capo della Commissione Sanità in Consiglio regionale. La commissione dovrà occuparsi dell’interazione tra i vari mondi del sistema sanitario e soprattutto la ricostruzione della medicina territoriale, anche della situazione delle case di riposo piemontesi.
Contattato telefonicamente, in attesa della delibera di nomina, Fazio si limita per ora a dire: “Confermo che ci sono stati dei contatti”. Intanto, sul nuovo caso di contagio accertato a Garessio, il sindaco aggiunge: “Sono al telefono per identificare tutti i contatti avuti da questa persona per segnalarli all’Asl al fine di richiedere i tamponi per delimitare il contagio”.

LA REAZIONE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

I consiglieri regionali Frediani, Bertola e Sacco intervengono sulla notizia che riguarda il sindaco di Garessio: «Apprendiamo dai media che il presidente Cirio avrebbe deciso di rivedere la catena di comando dell’Unità di crisi per la gestione dell’emergenza epidemiologica nella nostra Regione. La probabile nomina dell'ex Ministro Fazio nell'Unità di crisi è la dimostrazione, evidente, della necessità di un commissariamento, come ripetiamo ormai da giorni. La gestione della crisi in Piemonte non ha funzionato, lo dimostrano i numeri. Non pensiamo che la situazione possa essere risolta da un vecchio compagno di partito di Cirio. L'amicizia con il Presidente e l'aver militato per decenni in Forza Italia non possono essere la garanzia per un'auspicata svolta. Se Cirio intende commissariare l'Unità di Crisi lo faccia di concerto con il Governo e con il Ministro della Sanità. 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl