MENU

Piogge, allerta gialla nel Piemonte occidentale - Quota neve in calo, a 1700 metri. Interrotto periodo siccità

Già registrati 40.8 millimetri a Viola, 38 a Peveragno

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Piogge, allerta gialla nel Piemonte occidentale - Quota neve in calo, a 1700 metri. Interrotto periodo siccità

Allerta gialla per il maltempo sul Piemonte occidentale, nelle province di Cuneo e Asti. Le prime piogge primaverili riducono il grave deficit idrico ma portano rischi di locali allagamenti e frane. Nel bollettino emesso oggi alle ore 13 da Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) il rischio di tipo idrogeologico riguarda, oggi e domani, tutte la vallate torinesi e cuneesi. L'allerta gialla di tipo idraulico è limitata, nelle previsioni, a due settori: la pianura cuneese e la Valle Tanaro.
    Il maltempo è meno intenso sulla parte orientale del Piemonte. oLa quota neve questa sera dovrebbe scendere a 1700 metri di altitudine e un ulteriore calo è previsto domani, fino a 1300 metri, ma soltanto sulle Alpi Marittime. Un miglioramento totale è previsto mercoledì.
    Dalla serata di ieri a questa mattina i pluviometri delle stazioni Arpa hanno registrato le piogge più abbondanti nel Cuneese: 40.8 millimetri a Viola, 38 a Peveragno, 36 a Barge.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl