MENU

Quattro date per la ripartenza dopo il lockdown: ecco il calendario (ipotizzato) delle riaperture

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Quattro date per la ripartenza dopo il lockdown: ecco il calendario (ipotizzato) delle riaperture

Il Governo sta ultimando il calendario con le date per la ripartenza dopo il lockdown per l’emergenza Coronavirus. Date che tuttavia potrebbero subire variazioni a livello regionale. Le riaperture a livello nazionale, stando a quanto riferito dal Corriere della Sera dovrebbero essere così ripartite:

- 27 aprile: riapertura delle fabbriche per la produzione di macchine agricole (mentre resta aperta l’ipotesi di far ripartire anche i cantieri nautici);

- 4 maggio: riapertura dei cantieri edili, ripresa dei lavori in ambito manifatturiero, in particolare nel settore del tessile e della moda, nonché del gioco del Lotto;

- 11 maggio: riapertura dei negozi di abbigliamento e calzature, ma potrebbero essere previste riaperture anche per altre tipologie di esercizi commerciali;

- 18 maggio: riapertura di bar e ristoranti e parrucchieri. In questi casi saranno da monitorare costantemente le distanze tra clienti, nel rispetto del distanziamento sociale per evitare il contagio.

Edilizia, manifattura e attività commerciali dedicate: anche gli scienziati danno il disco verde alla ripartenza di questi settori, quelli a più basso rischio tra quelli ancora chiusi. E aprono il varco alla possibilità che il governo decida per un'apertura anticipata al 27 aprile di un ventaglio più ampio di imprese, rispetto a quelle finora ipotizzate.

Il premier Giuseppe Conte deciderà entro il weekend, in una nuova girandola di contatti con gli enti locali e gli esperti del comitato tecnico scientifico e della task force di Vittorio Colao. I sindacati, che lavorano con il governo per aggiornare i protocolli di sicurezza sul lavoro, frenano. Ma al contrario le Regioni, a partire dal Dem Stefano Bonaccini e Confindustria, premono per riaccendere il motore. Conte si riserva una scelta nelle prossime ore, fermo restando l'inizio della "fase 2" il 4 maggio.

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl