MENU

Cirio: «Il sacrificio di tanti si trasformi in qualcosa di positivo per imprese, sanità, cittadini: questo è il mio obiettivo»

Intervista al governatore del Piemonte: «Guardiamo all’estate con fiducia»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Cirio: «Il sacrificio di tanti si trasformi in qualcosa di positivo per imprese, sanità, cittadini: questo è il mio obiettivo»

TORINO – Nel giugno 2019 è diventato governatore del Piemonte dopo aver battuto alle elezioni regionali il presidente uscente Sergio Chiamparino. Sette mesi dopo si è trovato a governare una pandemia con oltre 28 mila contagiati dal coronavirus e 3.400 morti. Il Piemonte è una delle regioni più colpite d’Italia. Carattere “langhetto”, nonostante lui stesso sia stato colpito dal covid, il presidente albese ha risposto con un lavoro costante. Non sono mancate le critiche, anche alla sua giunta. Si concede alle domande di Provincia granda, mentre sa valutando la bozza delle indicazioni del Governo per le riaperture previste per lunedì 18 maggio.

Presidente, chiariamo una volta per tutte: perché non le piace l’espressione “caso Piemonte” in riferimento al coronavirus?

Non mi pare si possa parlare di un “caso” Piemonte, perché da quanto ci dicono medici e scienziati sul nostro territorio il contagio è (...)

NELL'EDIZIONE DI MERCOLEDì 13 MAGGIO 2020

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl