MENU

Mondovicino Outlet Village: lunedì la riapertura, nuove misure e decalogo dello shopping

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovicino Outlet Village: lunedì la riapertura, nuove misure e decalogo dello shopping

L'Outlet Mondovicino Village a Mondovì

MONDOVì - Il grande Parco commerciale all’ingresso della città vuole ripartire. Mentre Ipercoop, Brico, Jysk, Unieuro e poche altre realtà hanno continuato a tenere le serrande alzate in tempo di lockdown per la pandemia, l’intero Outlet gestito dalla società Promos ha dovuto chiudere tutto: dal 10 marzo le prime variazioni degli orari, poi i cancelli si sono chiusi in tutta l’area. Lunedì il satellite del commercio con 100 negozi prova a ripartire.

«Nei mesi di lockdown – racconta Luigi Maurizio Villa, Direttore Mondovicino Outlet Village – abbiamo lavorato quotidianamente per sviluppare le migliori soluzioni possibili per la tutela della salute di dipendenti, collaboratori, inquilini e visitatori. Ora siamo pronti a ripartire e non vediamo l’ora di poter accogliere nuovamente, presso le vie del Centro, i nostri clienti e rendere la loro permanenza da noi piacevole e serena».

Nei giorni scorsi sono stati innalzati gli standard di igienizzazione, con un’intensificazione dei programmi di pulizia quotidiana, e sono stati adottati protocolli di sanificazione approfondita degli ambienti, siano essi aree comuni, singoli punti vendita e spazi destinati al personale. Gli impianti di areazione, ove presenti, saranno inoltre oggetto di manutenzione straordinaria dei filtri e sterilizzazione regolare.

LE MISURE

Già dagli ingressi saranno implementate le misure di controllo e ai clienti sarà richiesto l’utilizzo di mascherine protettive e guanti monouso (che saranno forniti anche dall’Outlet) e l’uso ripetuto di gel igienizzante per le mani, che sarà a disposizione gratuitamente tramite erogatori dislocati in alcune zone strategiche del Centro.

È stata inoltre creata una segnaletica speciale che supporterà i visitatori all’interno del Centro: da un sistema che orienterà verso ingressi e uscite dai punti vendita agli adesivi a pavimento che, per le vie dell’Outlet, indicheranno i comportamenti da mantenere e come utilizzare al meglio le panchine o come rispettare file, attese per toilette, ecc.

Al momento non sussiste l’obbligatorietà nell’utilizzo di termoscanner per rilevare la temperatura, né in ingresso al Centro né presso i negozi ma, qualora lo diventasse, si è già ipotizzato un piano ad hoc che permetterà l’adeguamento immediato alla nuova misura.

IL DECALOGO DELLO SHOPPING

Linee guida di comportamento che sono state anche riassunte in un decalogo “Shopping in sicurezza – le 10 regole per lo shopping sicuro”(allegato), che sarà esposto agli ingressi e nelle aree interne tramite vetrofanie, pannelli informativi e messaggi audio, e fornirà indicazioni essenziali ai visitatori affinché la loro permanenza e il loro shopping si svolga nella massima sicurezza e nel totale rispetto di quella altrui: semplici regole che vanno dal rispetto delle file per assicurare il distanziamento sociale ed evitare assembramenti, alla sensibilizzazione nel privilegiare carte di credito e bancomat al posto dei contanti.

BAR E RISTORANTI: SOLO TAKE AWAY

Bar e ristoranti, che hanno già riprogettato gli spazi interni ed esterni seguendo le indicazioni relative al distanziamento sociale, salvo differenti indicazioni dell’ultimo minuto, potranno al momento solo effettuare servizio di take away.

 «Il prossimo passo? Stiamo già pensando – conclude Villa - a soluzioni che possano andare a sostituire le proposte di intrattenimento che, almeno nel breve periodo, non ci sarà possibile realizzare. Desideriamo che lo shopping possa tornare ad essere piacevole e rilassante, proprio per questo, stiamo già lavorando all’ideazione di nuove proposte che ci permetteranno di offrire al visitatore un’experience divertente, seppur differente».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl