MENU

Bollettino regionale covid: otto morti in più in Piemonte, zero in Granda

In terra cuneese sale il numero deiguariti, +19, tre nuovi contagi

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Coronavirus

Otto morti a causa covid nelle ultime 24 ore in Piemonte, nessuno dei quali è della terra cuneese. Nel bollettino quotidiano della Regione il dato dei decessi aggiornato al tardo pomeriggio di venerdì 12 giugno ammonta a  3.996 persone dall’inizio dell’emergenza. Il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente dall’Unità di Crisi comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid. Dei 3996 deceduti risultati positivi al virus, 661 sono dela provincia di Alessandria, 245 Asti, 208 Biella, 389 Cuneo, dato rimasto invariato da alcuni giorni, 344 Novara, 1.768 Torino, 215 Vercelli, 129 Verbano-Cusio-Ossola, oltre 37 a residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I contagi sono 30.989 (+ 31 rispetto a ieri, di cui 23 asintomatici; dei 31: 9 contatti di caso; 6 Rsa; 14 screening; 2 in corso di verifica): 3987 Alessandria, 1862 Asti, 1040 Biella, 2823 Cuneo, 2734 Novara, 15.767 Torino, 1312 Vercelli, 1116 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 261 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 87 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 30 (-3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 527 (-17 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2340. I tamponi diagnostici finora processati sono 361.164, di cui 199.711 risultati negativi. Sale di quasi 400 persone il numero dei guariti: sono  21.856 (+369 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 2.349 (+31) Alessandria,1.226 (+35) Asti,799 (+1) Biella, 2.110 (+19) Cuneo, 1.932 (+59) Novara, 11.442 (+ 191) Torino, 945 (+33) Vercelli, 907 (+0) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 146 (+0) provenienti da altre regioni. Altri 2.240 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl