MENU

Mondovì: annunci mortuari appesi all’Inps annunciano la morte di otto lavoratori dopo le azioni del Governo

Appesi nella notte, i necrologi sono già stati rimossi - Iniziativa di Casa Pound

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì: annunci mortuari appesi all’Inps annunciano la morte di otto lavoratori dopo le azioni del Governo

I necrologi appesi in viale Vittorio Veneto, agli uffici Inps

MONDOVÌ - Otto annunci mortuari. Appesi sulla parete di ingresso dell’Inps. Raccontano di storie con nomi (veri o di fantasia?) legati a presunti imprenditori, artigiani, lavoratori che si sentono “beffati” dai provvedimenti del Governo in seguito alla pandemia. I necrologi sono apparsi nella notte all’esterno degli uffici di corso Vittorio Veneto, a Mondovì. Sotto ai cartelli che riportano gli orari dello sportello della Previdenza nazionale, la serie di annunci con tanto di croce e tutti con la stessa data di nascita e di morte: 9 luglio 1976 e 8 luglio 2020. Le scritte: Caduto valorosamente dotto la potenza di fuoco del Governo”, “Morta di fame aspettando novità a fine buffet degli stati generali”, Adesso è ancora più distanziato socialmente”, Ha pagato sempre le tasse, loro non l’hanno riipagato”, “Da cassaintegrato a cassa da morto”, “Sopravvissuto al covid e ucciso dal Governo”, “Lavorava sempre”. Gli annunci sono stati rimossi, in mattinata.

L'iniziativa sarebbe stata messa in atto da militanti di Casa Pound che hanno messo in atto azioni analoghi anche a Saluzzo, Bra Alba e Cuneo.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl