MENU

Rientro a scuola a Mondovì: “buona la prima” anche per traffico e viabilità

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Rientro a scuola a Mondovì: “buona la prima” anche per traffico e viabilità

Organizzazione efficiente, buona la risposta di studenti per senso di responsabilità e precisione negli accessi alle scuole. A tutti è stato presentato il “patto di responsabilità” che coinvolge scuole famiglie ed alunni. Si spera di proseguire, in tutte le scuole, la didattica in presenza. Molta l’emozione per tutti gli studenti di ogni ordine e grado, anche quelli più “scafati”, anche se tentavano di celarla. Si sperimenta e si analizzano eventuali problemi “dal vivo”.

Le distanze tra studenti quando entrano o escono da scuola è l’aspetto più complicato da far mantenere: la voglia di ritrovarsi “accorcia le distanze”. Polizia Locale in servizio davanti ai plessi nei primi giorni e volontari della Protezione Civile del Comune di Mondovì aiutano a rispettare tutte le regole. I grandi “bolli” gialli disegnati agli ingressi aiutano ad avere idee delle “misure”.

Da sottolineare il moderno termoscanner facciale che riconosce il viso della persona e misura automaticamente la temperatura corporea. È in uso, per ora, per i docenti dei Licei. Tutte le scuole hanno, in dotazione, le mascherine che consegnano all’ingresso, agli studenti. 

Altra nota importante: non si sono registrati particolari problemi di traffico nei punti “caldi”: piazza d’Armi, piazza IV Novembre (ai Licei), inevitabile qualche cosa in più sulla statale 28, all’innesto con via Carboneri. È il segnale che il lavoro del Comando della Polizia Locale, del Comune (Viabilità, Trasporti e Istruzione) è stato attento e funzionale.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl